E/lezioni boliviane

di Marco Consolo –   Con il ballottaggio di domenica 3 maggio, in Bolivia si è concluso il processo delle elezioni amministrative iniziato lo scorso 29 marzo. Le elezioni, che hanno coinvolto circa 6 milioni di persone, rinnovavano le cariche dei 9 dipartimenti (regioni) e dei 339 comuni. Il partito Movimento al Socialismo- Strumento Politico della Sovranità del Popolo, (più … Continue reading

America Latina: pioveranno pietre ?

di Marco Consolo Alla fine di un anno di elezioni politiche in molti dei Paesi dell’America Latina, (Costa Rica, El Salvador, Panama, Colombia, Bolivia, Brasile, Uruguay), oltre a quelle amministrative (Ecuador e Perù), e l’insediamento di nuovi governi in Honduras e Cile, si può tentare un primo bilancio dell’ultimo ciclo politico e del modello di sviluppo comunemente indicato come “neo-sviluppista”, … Continue reading

Amérique Latine : résister dans la tourmente…

En 2014, dans plusieurs pays d’Amérique Latine, ont eu lieu des élections nationales (Costa Rica, Salvador, Panama, Colombie, Bolivie, Brésil, Uruguay), ou régionales et locales (Équateur, Pérou). Au Honduras et au Chili, de nouveaux gouvernements ont pris leurs fonctions. On peut maintenant esquisser un premier bilan …. Continue reading

El 12 de octubre boliviano

de Marco Consolo – El pasado 12 de octubre, en un clima sereno, más de 5 millones de bolivianos acudieron a las urnas para elegir  presidente, vicepresidente, senadores y diputados. En una fecha simbólica e infausta  para los pueblos originarios del continente, no hubo necesidad de balotaje. Evo Morales, el primer presidente que viene de los pueblos originarios, fue reelegido … Continue reading

Il 12 Ottobre boliviano

di Marco Consolo – Lo scorso 12 Ottobre, in un clima sereno, più di 5 milioni di boliviani sono andati alle urne per eleggere Presidente, Vicepresidente, deputati e senatori. In una data simbolica ed infausta per le popolazioni originarie del continente, non c’è stato bisogno di ballottaggio  Evo Morales, il primo presidente eletto proveniente dai popoli nativi,  è stato rieletto … Continue reading

Gobierno de Italia, claro ejemplo del servilismo hacia Estados Unidos

Intervista audio a La Radio del Sur, despues del “caso Snowden” y del secuestro en los cielos europeos del avion del Presidente de Bolivia, Evo Morales. Italia es un país lleno de bases militares estadounidenses, y sus dos bases principales son la de Sigonella, en la isla italiana de Sicilia, que sirve como base para las agresiones con aviones no … Continue reading

America Latina: il futuro nell’urna?

Vittorie elettorali della sinistra e controffensiva della destra in America latina di Marco Consolo  (in G&P 157 febbraio/marzo 2010)   Tra il 2009 e il 2011 in tutta l’America latina si celebra il Bicentenario dell’indipendenza dalla corona spagnola. L’epoca della potenza coloniale europea finiva due secoli fa  e nascevano le speranze di emancipazione dei popoli delle colonie. Da allora molte … Continue reading

LA “COOPERAZIONE ARMATA” SBARCA AD HAITI

Pubblicato su Liberazione (gennaio 2010) L’escalation militarista degli Stati Uniti in America Latina è sotto gli occhi di tutti. Se erano rimasti dubbi sulla linea di Obama per il continente, con Haiti cade l’ultima foglia di fico. Con grande cinismo e speculando sulla tragedia del popolo haitiano, l’amministrazione del “democratico” Obama ha deciso di inviare sull’isola più di 10mila marines. … Continue reading

BOLIVIA: EVO DE NUEVO !

Da Liberazione del 4-12-2009 di  Marco Consolo Dopo l’Uruguay tocca alla Bolivia. Nelle elezioni di domenica,  Evo Morales si conferma Presidente ed il Movimento Al Socialismo (MAS) vince al primo turno con il 63%. Il MAS è l’unica forza con peso nazionale e sbaraglia  la destra di Manfred Reyes Villa, del partito Plan Progreso para Bolivia (PPB-CN) che a malapena … Continue reading

La Bolivia tra conflitti e speranze

E’ appena terminato un anno difficile per la Bolivia, uno dei più difficili della sua storia, da quel 1825 in cui ne venne proclamata ufficialmente l’indipendenza. Il Paese andino, uno dei più poveri del subcontinente, ha vissuto nel 2008 aspri conflitti, determinati dalla resistenza ad una nuova costituzione da parte delle oligarchie che fino al 2005 avevano detenuto il potere … Continue reading