Cile: la Moneda senza inquilino

di Marco Consolo   In Cile è rimasta aperta la sfida per il prossimo inquilino del palazzo de “La Moneda”. Come previsto, il vincitore delle elezioni presidenziali si definirà nel ballottaggio del prossimo 17 dicembre. Le elezioni di domenica scorsa hanno visto infatti prevalere la destra del magnate Sebastian Piñera (Chile Vamos al 36,6%) sul candidato del centro-sinistra Alejandro Guillier … Continue reading

Un Presidente Maduro

di Marco Consolo   Con le elezioni dello scorso 15 ottobre dei governatori dei 23 Stati che compongono il Venezuela, il processo bolivariano segna un altro punto a suo favore, vincendo in 18 e perdendo solo in 5 (Zulia, Anzoategui, Tachira, Merida e Nueva Esparta). Con una storica partecipazione al voto amministrativo di circa il 61% degli elettori, i candidati … Continue reading

Trump e la guerra finanziaria contro Caracas

di Marco Consolo   Nella “guerra a spettro completo” (economica, finanziaria, militare, diplomatica, mediatica e cibernetica) a cui è sottoposto il Venezuela bolivariano, non c’è dubbio che il versante finanziario ha un aspetto rilevante. E’ così che, dopo aver dichiarato di non scartare l’opzione militare, Donald Trump è passato alle vie di fatto e mostra i muscoli finanziari con nuove … Continue reading

Ecuador: vince la speranza (*)

di Marco Consolo   Il ballottaggio elettorale in Ecuador dello scorso 2 aprile, ha segnato la vittoria del binomio progressista Lenin Moreno – Jorge Glas (51,15 %) di Alianza País, sul rappresentante della destra cavernicola del banchiere Guillermo Lasso (48,85 %) della lista Creo – Suma, con uno stretto margine del 2,3 %. Un risultato importante, visto lo scenario regionale … Continue reading

Il Venezuela non è un pranzo di gala

di Marco Consolo Lo scrittore uruguayano, Eduardo Galeano, lo chiamava il mondo al rovescio. E di questo si tratta. La rappresentazione mediatica del Venezuela bolivariano è un manuale della guerra asimmetrica e di terrorismo, armato e psicologico. La narrativa internazionale dominante parla di una feroce dittatura, di un governo che imbavaglia i media, che reprime a destra e a manca … Continue reading

Ecuador: vince la speranza

di Marco Consolo Il ballottaggio elettorale in Ecuador dello scorso 2 aprile, ha segnato la vittoria del binomio progressista Lenin Moreno – Jorge Glas (51,15 %) di Alianza País, sul rappresentante della destra cavernicola del banchiere Guillermo Lasso (48,85 %) della lista Creo – Suma, con uno stretto margine del 2,3 %. Un risultato importante, visto lo scenario regionale marcato … Continue reading

Palabras para Berto

Santiago de Chile, 14 de Marzo del 2017 –   Palabras a Roberto Fontana (Pedro Elbio Bertoloni) de su alumna Liliana García S. –     ¿Cómo te despido Berto? ¿Cómo puedo despedirte con esta inmensa cordillera que nos separa? Tendría que despedirte abrazada de mis compañeros, cerca del calor de mis hermanitas, de la mano de ellos, pero no, … Continue reading

Trump, i nuovi barbari e il “cortile di casa”

di Marco Consolo – In questo articolo, non si pretende analizzare le linee della futura politica estera di Washington su scala globale, ma si cerca di mettere a fuoco il possibile rapporto con il suo tradizionale “cortile di casa”, l’America Latina ed i Caraibi. È più che probabile che continui e si intensifichi l’offensiva nei confronti dei governi “progressisti”, ed … Continue reading

Chi era Fidel ?

Quando morì Hugo Chavez, Fidel Castro disse: “Volete sapere chi era Chavez ? Guardate chi festeggia la sua morte e chi lo piange, e lo saprete”. Parafrasando le sue parole, oggi non resta che dire:  “Volete sapere chi era Fidel Castro ? Guardate chi festeggia la sua morte e chi lo piange, e lo saprete”. Foto: ilmegafonoquotidiano.it  

Obama, la isla e il bloqueo

di Marco Consolo – Nei giorni scorsi, secondo i grandi mass-media internazionali, il governo statunitense ha allentato il blocco economico contro Cuba. Il presidente Barack Obama ha infatti emesso una Direttiva presidenziale per rendere “irreversibile” l’apertura verso l’isola. Una Direttiva grazie alla quale “consolida” i cambiamenti adottati dal suo governo, nel quadro di una normalizzazione bilaterale che cerca di promuovere … Continue reading