Ecuador: vince la speranza

di Marco Consolo Il ballottaggio elettorale in Ecuador dello scorso 2 aprile, ha segnato la vittoria del binomio progressista Lenin Moreno – Jorge Glas (51,15 %) di Alianza País, sul rappresentante della destra cavernicola del banchiere Guillermo Lasso (48,85 %) della lista Creo – Suma, con uno stretto margine del 2,3 %. Un risultato importante, visto lo scenario regionale marcato … Continue reading

Palabras para Berto

Santiago de Chile, 14 de Marzo del 2017 –   Palabras a Roberto Fontana (Pedro Elbio Bertoloni) de su alumna Liliana García S. –     ¿Cómo te despido Berto? ¿Cómo puedo despedirte con esta inmensa cordillera que nos separa? Tendría que despedirte abrazada de mis compañeros, cerca del calor de mis hermanitas, de la mano de ellos, pero no, … Continue reading

Trump, i nuovi barbari e il “cortile di casa”

di Marco Consolo – In questo articolo, non si pretende analizzare le linee della futura politica estera di Washington su scala globale, ma si cerca di mettere a fuoco il possibile rapporto con il suo tradizionale “cortile di casa”, l’America Latina ed i Caraibi. È più che probabile che continui e si intensifichi l’offensiva nei confronti dei governi “progressisti”, ed … Continue reading

Chi era Fidel ?

Quando morì Hugo Chavez, Fidel Castro disse: “Volete sapere chi era Chavez ? Guardate chi festeggia la sua morte e chi lo piange, e lo saprete”. Parafrasando le sue parole, oggi non resta che dire:  “Volete sapere chi era Fidel Castro ? Guardate chi festeggia la sua morte e chi lo piange, e lo saprete”. Foto: ilmegafonoquotidiano.it  

Obama, la isla e il bloqueo

di Marco Consolo – Nei giorni scorsi, secondo i grandi mass-media internazionali, il governo statunitense ha allentato il blocco economico contro Cuba. Il presidente Barack Obama ha infatti emesso una Direttiva presidenziale per rendere “irreversibile” l’apertura verso l’isola. Una Direttiva grazie alla quale “consolida” i cambiamenti adottati dal suo governo, nel quadro di una normalizzazione bilaterale che cerca di promuovere … Continue reading

Colombia: altri cent’anni di solitudine ?

di Marco Consolo –   La Colombia ripiomba nell’incertezza dopo la vittoria di strettissima misura (50,2 a 49,8) del NO al referendum per la ratifica degli accordi di pace tra il governo colombiano e la guerriglia delle Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia (FARC-EP), firmati lo scorso 26 Settembre. Sono passati 52 anni da quando un manipolo di contadini prese le … Continue reading

Colombia: a un passo dalla pace ?

di Marco Consolo – Dopo più di 50 anni di guerra, lo scorso 23 giugno il governo colombiano e la guerriglia marxista delle Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia-Esercito del Popolo (FARC-EP), hanno firmato un cessate il fuoco bilaterale e definitivo. Alla presenza del Presidente cubano Raul Castro, la firma congiunta del Presidente Juan Manuel Santos e del massimo dirigente delle … Continue reading

Brasil y el moderno Plan Condor

de Marco Consolo – En los años ’70 y ’80, el Plan Cóndor fue la coordinación de las dictaduras cívico-militares de América Latina, con la supervisión de Washington y de la CIA, para eliminar los opositores políticos, a través del secuestro, la tortura y el homicidio de millares de dirigentes y militantes de las organizaciones populares. Con la contraofensiva estadounidense … Continue reading

Brasile e il moderno Plan Condor

di Marco Consolo –   Negli anni ’70 e ’80 il “Plan Condor” fu il coordinamento delle dittature civico-militari dell’America Latina, con la supervisione di Washington e della CIA, per eliminare gli oppositori politici, tramite il sequestro, la tortura e l’omicidio di migliaia di dirigenti e militanti delle organizzazioni popolari. Con la contro-offensiva statunitense nel suo “cortile di casa”, all’inizio … Continue reading

Brasile: il golpe alle porte

di Marco Consolo –   Il Brasile vive un momento politico grave e particolarmente pericoloso per le lavoratrici ed i lavoratori. Dopo l’approvazione alla Camera dei Deputati dell’apertura del processo di impeachment contro la Presidente Dilma Rousseff (accusata di irregolarità nella pubblicazione del bilancio federale), oggi il tramite è al Senato. Qui, è poco probabile che si inverta la tendenza … Continue reading